Come scegliere il fotografo per il matrimonio

Oggi il mercato offre tantissimi fotografi ed è molto difficile trovare dei parametri che possano semplificarti la scelta.

Ti elenco alcuni punti da tenere presente quando scegli il fotografo per il tuo giorno più importante:

 

1. La fotografia è una forma d’arte

Ogni artista ha uno stile e un gusto personale, le suo foto possono piacere o meno, è soggettivo. Il primo passo è guardarti un po’ in giro e individuare lo stile che più ti piace. Ti consiglio di non pensare subito al costo ma di guardare prima di tutto le foto!

 

2. Gli stili fotografici

Esistono due stili fotografici: il classico e il reportage.

Lo stile classico

è lo stile conosciuto da tutti per intenderci quello dell'album dei nostri genitori. Viene fatto un fermo immagine, il fotografo ti chiederà di metterti in posa nei momenti più significativi della giornata. Anche le foto di coppia e degli invitati sono studiate e costruite.

Lo stile reportage (wedding reportage)

Nasce dal reportage fotogiornalistico. In questo caso il fotografo non interviene in alcuna situazione. Documenta l’intera giornata in modo molto discreto senza mai disturbare. Eventuali foto di posa e le classiche foto di rito con testimoni, genitori, ecc… vengono concordate prima.

Indipendentemente dallo stile che scegli, un servizio fotografico professionale ti permetterà di avere un racconto completo della giornata con tutti i dettagli e tutte le persone che vi hanno preso parte.

 

 foto di posa    

foto di reportage

 

 

3. Guarda bene i servizi completi dei singoli matrimoni del fotografo che hai scelto

È molto importante che tu veda i servizi di matrimonio integrali, quali sono i vari scatti che raccontano la giornata e i momenti che ritieni siano fondamentali di cui vuoi avere il ricordo.

 

4. Conosci di persona il fotografo

E' molto importante che tu possa fissare un appuntamento col tuo fotografo. Devi conoscerlo, vedere se ti piace, se riesci a instaurare da subito un buon feeling, se lo ritieni adatto a farlo venire al tuo matrimonio. Assicurati che ti segua in tutte le tue scelte e che ti spieghi bene il suo lavoro e tutti i costi. Il fotografo non sarà con te solo durante il giorno del matrimonio, ma dovrà successivamente seguirti ed aiutarti, nella selezione e nella scelta delle fotografie e infine nell’impaginazione del tuo album. Assicurati soprattutto che il fotografo con cui parli, di cui vedi i lavori e concordi il tutto sia lo stesso che scatterà le foto al tuo matrimonio!

 

5. Il fotografo professionista ha un’etica

Oltre a gradire lo stile delle sue foto, devi gradire anche lui/lei come persona. Alla fine sei tu che lo scegli e che lo porti al tuo matrimonio. Il suo comportamento, il suo modo di fare devono essere di tuo gradimento.

Da invitata ho visto scene poco piacevoli, fotografi con comportamenti eccessivi che hanno messo in imbarazzo gli sposi e i loro invitati. Anche l'abbigliamento è molto importante. I fotografi e gli operatori video faranno parte della giornata, quindi l'abbigliamente dovrà essere consono alla situazione. E' finito il tempo di gillet multitasche, t-shirt e scarpe da ginnastica.

Un fotografo professionista, è una persona educata, che rispetta le tue richieste, che ti sa seguire in ogni istante senza farsi notare.

Se ti sposi in chiesa, assicurati che sia in possesso del patentino rilasciato dalla curia.

 

6. Il valore della fotografia

Del giorno del matrimonio, oltre le fedi, ti rimarranno solo le foto.

Ci metti mesi o anche di più, a scegliere la location, i fiori, il menù, le partecipazioni, le bomboniere, le scarpe, il trucco, l’acconciatura, ecc... Da qui l’importanza di scegliere un fotografo professionista, che sia in grado di farti ricordare e rivivere, a distanza di anni, ogni singolo dettaglio e momento.

 

7. Non perdere i tuoi ricordi

Quante volte ti è capitato di aver perso le tue foto? Il cellulare rubato, l’hardisk rotto, un dvd rovinato che non riesci più a vedere? Ti consiglio di stampare le foto del tuo matrimonio. Non limitarti ad avere tutto su un DVD o una chiavetta, e comunque fai sempre almeno un backup. Richiedi un album classico, un fotolibro o un box contenente stampe su cartoncini. Sappi che la maggior parte dei fotografi fa produrre gli album da ditte specializzate e non ci guadagna nulla a vendere o meno l’album.

 

cofanetto con stampe su cartoncino

fotolibri

 

 

8. La giornata devo essere solo vostra.

Un fotografo professionista, dedica l’intera giornata lavorativa solo al tuo matrimonio. Sii certo quando scegli che ti garantisca la sua permanenza fino a fine evento. Diversi fotografi prendono due matrimoni lo stesso giorno, uno al mattino e uno al pomeriggio. Il fotografo è tenuto a farvi presente quando ritiene concluso il servizio fotografico, di solito dopo il taglio della torta. Ad ogni modo la durata della sua permanenza deve essere regolata nel contratto.

 

9. Quanti scatti devo avere del giorno del mio matrimonio.

Il numero degli scatti varia della permanenza e dalle situazioni che si presentano durante la giornata. Un veloce matrimonio in cui il fotografo è presente solo alla cerimonia avrà da documentare meno momenti di uno che inizia il servizio con la preparazione degli sposi e termina il lavoro a fine giornata dopo tutta la permanenza in location. Certo posso dirvi che un fotografo che consegna migliaia di scatti non è molto professionale. Non è la quantità di scatti consegnati che fa del servizio fotografico un buon lavoro ma l'importante è la qualità degli scatti. Un range tra i 300 e i 500 scatti ben fatti, sono più che sufficienti a darti una vasta scelta di foto da selezionare per l’album. 150-200 scatti sono la quantità corretta a raccontare nel dettaglio il tuo matrimonio.

 

10. Come distinguere un fotografo professionista da chi fa solo click.

Ritengo che un fotografo professionista debba avere una base accademica oltre che esperienza. La fotografia non si esaurisce in un click che tutti possiamo fare. Ha delle solide basi scientifiche, fisiche e storiche. La storia della fotografia è costituita da importantissimi maestri che pongono ottime basi per iniziare un percorso di crescita attraverso sperimentazioni ed esperienze.

Guarda il percorso formativo del fotografo e cerca di valutare se il suo stile si addice ai tuoi gusti.

 

11. Il giusto prezzo per un bel lavoro.

Un fotografo professionista ti dedica molto tempo: prima ti spiega e ti illustra il suo lavoro; poi tutta la giornata del matrimonio; torna in studio e scarica tutte le tue foto; fa un primo editing, una selezione e ti consegna i provini; ti aiuta nella selezione delle foto; post produce le foto scelte e le impagina o le stampa; fa le modifiche che richiedi e poi ti consegna l’album. Lavora circa un paio di settimane per consegnarti un buon lavoro. Usa attrezzature professionali e collabora con aziende produttrici di album di alto livello. Continua a fare corsi di formazione e aggiornamento (a pagamento) per offrirti un prodotto innovativo. Come professionista ha una partita Iva e paga le tasse… Questo per dirti che, se lavora bene, non potrà mai vendere un buon servizio fotografico con un buon album sotto i 1500-2000 euro.

 

Ti ringrazio per l'attenzione, se vuoi ulteriori informazioni o un confronto può scrivermi su fb o via mail a spazio2e@gmail.com o leggere gli altri articoli sul blog https://www.spazio2e.com/blog

Please reload

Recent Posts

December 17, 2017

September 19, 2017

December 7, 2016

Please reload